Articoli

PPP 3.0 – Diritto allo scandalo

Il progetto PPP3.0 – Diritto allo scandalo include lo spettacolo docu-teatrale multimediale “Padre Nostro – diritto allo scandalo”, basato su diverse interviste rilasciate da Pasolini e una raccolta di testimonianze verbali, in forma di P3ODCAST, dei romani chiamati a esprimersi secondo la propria coscienza di libero cittadino sui temi “scandalosi” dello spettacolo: sessualità, potere, rapporti fra Stato, mass media e cittadini. La raccolta e la diffusione di questi podcast accompagnerà il tour dello spettacolo nelle aree urbane in cui si colloca la rete dei Teatri in Comune, Tor Bella Monaca, Quarticciolo e Lido, accolto negli omonomi teatri. I podcast saranno quindi disponibili sulle principali piattaforme online (Spotify, Audible, Spreaker ecc) a futura memoria del progetto.

PPP3.0 – Diritto allo scandalo è prodotto da Music Theater International in collaborazione con The International Theater e KIT Italia. Il progetto è vincitore dell’Avviso Pubblico “Estate Romana 2022 – Riaccendiamo la Città, Insieme”

 

PADRE NOSTRO – diritto allo scandalo

Lo spettacolo “PADRE NOSTRO – diritto allo scandalo” integra parola e recitazione con danza, musica, proiezioni, riprese live con il coinvolgimento del pubblico. Il testo attraversa scritti, interviste e filmati di Pasolini, prendendo spunto da una sua “preghiera” fortemente provocatoria: “Padre nostro che sei nei cieli, che me ne faccio della paura del ridicolo? Che me ne faccio della mia buona educazione? Chiacchiereròcon Te come una vecchia.” Grazie alle suggestioni multimediali che aiutano una lettura decisamente contemporanea, le parole del controverso autore vengono proposte in scena da tre attori, trovando strada attraverso interpretazione, danza e immagini, arrivando al pubblico e interagendo con esso, con un grande impatto emotivo che ne facilita la fruizione. L’obiettivo è quello di rendere umana e accessibile la figura dell’intellettuale ed il suo pensiero “alto”, mettendo in evidenza alcuni di quegli aspetti “scandalosi” e di quegli elementi di rottura insiti non solo nella scrittura di Pasolini, ma anche permeanti la sua vita personale, presenti nel suo modo di porsi. Elementi che emergevano nel suo evidenziare, contestare, combattere e polemizzare nei confronti di una società civile che ha tentato, attraverso denunce per vilipendio, pornografia, oltraggio alla religione, adescamento, rapina ecc. di distruggere la potente immagine dell’artista. Gli elementi di scandalo delle opere di Pasolini, in un paese profondamente cattolico e perbenista come il nostro, hanno sempre subito tentativi di insabbiamento e cancellazione.

P3ODCAST

alle interviste originali inserite nello spettacolo verranno contrapposte le interviste raccolte “in strada” che avvicinano sentimenti e umori della gente, raccolte in forma di P3ODCAST in una collezione di voci che rimarrà disponibile sulle principali piattaforme online. Le due narrazioni parallele, quella teatrale e quella audio, intrecceranno i piani temporali restituendo una visione corale, in cui la voce profetica di Pasolini trova riscontro ed eco nelle voci di chi oggi è testimone della profezia realizzata. Al fine di stimolare una interazione con i luoghi che ospiteranno lo spettacolo, gli artisti gireranno nelle strade con microfono e telecamera per raccogliere umori e sentimenti di vita quotidiana, offrendo alla popolazione la possibilità di esprimersi sulle tematiche affrontate in scena. Le voci del territorio, raccolte e montate, saranno quindi diffuse nei foyer dei teatri che accoglieranno il pubblico prima e dopo lo spettacolo, riverberando come in un’agorà e resteranno disponibili in forma di P3ODCAST nella pagina dedicata al progetto su questo sito.

APPUNTAMENTI

10 settembre – Municipio V (Piazza delle Iris)

ore 10:00 – Incursione nel mercato rionale del Quarticciolo

17 settembre – Municipio VI (Via F. Quaglia)

ore 10:00 – Incursione nel mercato rionale di Tor Bella Monaca

22 settembre – Municipio VI, Biblioteca Collina della Pace (via Bompietro 16):

ore 10:00 – Laboratorio bambini

 ore 18:00 – Presentazione progetto e lettura testi P.P. Pasolini     

25 settembre – Municipio V, Teatro Biblioteca Quarticciolo (Via Castellaneta, 10)

ore 18:30 – Spettacolo “Padre Nostro – diritto allo scandalo”

link per acquisto biglietti:

 https://www.ciaotickets.com/biglietti/padre-nostro-diritto-allo-scandalo-roma

2 ottobre – Municipio VI, Teatro Tor Bella Monaca (Via Bruno Cirino, 5)

ore 18:00 – Spettacolo “Padre Nostro – diritto allo scandalo”

29 ottobre – Municipio X (Via Orazio dello Sbirro, Ostia Lido)

ore 10:00 – Incursione nel mercato rionale del Lido

2 novembre – Municipio X, Teatro del Lido di Ostia (Via delle Sirene, 22)

ore 10:30 – Spettacolo “Padre Nostro – diritto allo scandalo”

————————————————————————————————————————-

infoline per prenotazioni : 350 011 9692 (anche whatsapp)

ufficio stampa: Maresa Palmacci palmaccimaresa@gmail.com

 

#DonnePersephone radiodramma

L’associazione culturale Music Theatre International (M.Th.I.) –ETS

RadioCittàAperta.it

presentano

 DONNE PERSE(PHONE) – il radiodramma

dramma di Annalisa Venditti, edito da de’ Merangoli

Giornata internazionale contro la Violenza sulle Donne

venerdì 25 novembre 2022

www.radiocittaperta.it

Venerdì 25 novembre 2022, nell’ambito della trasmissione radiofonica “Valori in corso” di Ludovica Valori (ore 10:00-12:00), andrà in onda su RadioCittàAperta.it, media partner del progetto, l’anteprima assoluta del radiodramma Donne Perse(phone), testo teatrale di Annalisa Venditti edito da de’ Merangoli.

Ogni giorno le donne subiscono varie forme di violenza in tutto il mondo. Il nostro contributo è dare la nostra voce per tutte le donne che non l’hanno più.

In continuità con il progetto teatrale Donne Persephone, avviato dalla Music Theatre International-ETS nel 2016, l’associazione ha realizzato questo radiodramma a cui hanno parteciperanno dodici donne “donatrici di voce”, tra cui alcune delle interpreti che in questi anni hanno portato in scena lo spettacolo e altre donne che hanno offerto la loro voce. Finalità del progetto è quella di sensibilizzare l’opinione pubblica e accrescerne la consapevolezza rispetto al fenomeno della violenza sulle donne; diffondere il testo Donne Persephone ad altri pubblici attraverso nuove modalità di fruizione; promuovere una corretta cultura della relazione uomo-donna in ogni età; rafforzare il messaggio che una società libera da violenza e da stereotipi di genere è una società migliore, non solo in Italia. Il podcast audio permetterà una fruizione del testo teatrale Donne Persephone in una ulteriore modalità e per un pubblico più ampio: sia per quello interessato a prodotti audio, che per persone con disabilità visiva. Il progetto del radiodramma è senza finalità di lucro e tutte le donne donatrici di voce hanno partecipato a titolo volontario.

Voci interpreti: Giovanna Barbero, Erika Sharon Biancone, Valentina Coletta, Lorena Galleti, Marisa Giampietro, Teresa Mancini, Laura Muzzupappa, Paola Sarcina, Ada Seguino, Santa Spena, Marilisa Sposito, Melania Straffi.

Voci speaker radiofonici: Livia Ventimiglia, Gianluca Fabi.

Musiche: La mia strada, Traindeville, testo e musica di Ludovica Valori e Paolo Camerini; Bella ciao,rielaborazione del testo del coro delle Mondine di Porporana (FE), registrazione di Alessandro Portelli, Circolo Gianni Bosio, archivio sonoro Franco Coggiola, Roma; Ninna nanna, melodia tradizionale persiana, canto Paola Sarcina.

Montaggio, mixer audio e insonorizzazioni Marco Melia. Media partner Radio Città Aperta.

Si ringraziano per il sostegno al progetto: Carolina Botti, Paolo Cermelj, Elena Cordaro, Annalisa Gabellieri, Marisa Giampietro, Teresa Mancini, Paola Sarcina, Il Teatro della Scuola.

Il podcast del radiodramma rimarrà disponibile all’ascolto su https://www.radiocittaperta.it/lista-podcast/

Il radiodramma Donne Perse(phone) è una produzione dell’associazione culturale

Music Theatre International (M.Th.I.) – ETS

OnStage Festival – seconda edizione

La seconda edizione del Festival OnStage! è tornata a Roma e in altre città, con un ricco programma di spettacoli originali provenienti dagli USA. Consulta il programma sul sito del festival: link al sito (http://onstagefestival.it/

Premio Emanuele Carboni – cerimonia 2021

La giuria de l Premio Emanuele Carboni 2° edizione, ha proclamato vincitore il testo n. 2 (Come da prassi) di Silvia Falabella.

La giuria ha voluto inoltre assegnare una menzione speciale al testo fuori concorso (Vogliamo vivere!) di Federica Chiara Serpe.

La premiazione della seconda edizione del Premio Emanuele Carboni, si svolgerà a Roma, il 16 dicembre 2021, alle ore 17,30 presso la Bibliteca-Hub Culturale Moby Dick.

Premio Emanuele Carboni 2° ed. 2021

per la giovane drammaturgia italiana – 2° edizione 2021

Per onorare la memoria del socio Emanuele Carboni, attore ed autore teatrale prematuramente scomparso nel giugno del 2016 all’età di 36 anni, l’associazione culturale Music Theatre International (M.Th.I.), in collaborazione con l’associazione MTM Lydia Biondi, TIT e KIT Italia, e con il patrocinio della SIAE -Società Italiana degli Autori ed Editori e del Comune di Tivoli, indice la seconda edizione del Premio Emanuele Carboni. Il premio, che intende valorizzazione la giovane drammaturgia italiana, è aperto a giovani autori italiani (residenti in Italia o all’estero) che vogliano cimentarsi con un testo per il teatro e che non abbiano ancora compiuto 36 anni alla data del 31 dicembre 2021.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire alla segreteria della M.Th.I. entro il 31 luglio 2021.

Regolamento completo, moduli di partecipazione e testo vincitore sono disponibili al seguente link

LA GIURIA DEL PREMIO: Tomaso Thellung (attore, regista, manager dello spettacolo / direttore artistico MThI, presidente TIT),  Diana Forlani (attrice / segretario generale MThI), Patrizia La Fonte (attrice, drammaturga, didatta / presidente MTM Lydia Biondi),  Donatella Codonesu (manager dello spettacolo / presidente KIT Italia), Alfredo Angelici (attore, regista,  organizzatore teatrale)

Cerealia Festival Roma dic 2020

dal 5 al 30 dicembre 2020 si è svolto il “Cerealia. La Festa dei Cereali. Cerere e il Mediterraneo”, festival internazionale e interdisciplinare. IN CALENDARIO: Il Mercante di Stelle, laboratori ludico-creativi a cura di Aziza Essalek, Dino Ruggiero con la collaborazione di Letizia Staccioli, dedicati al mondo creativo di Gianni Rodari a 100 anni dalla nascita (fino al 20 dicembre, dalle ore 10 alle 12, presso Parco Collina della Pace/Peppino Impastato, in collaborazione con Associazione di Volontariato Collina della Pace). Lunedì 14 dicembre, ore 16.30, il workshop scientifico-educativo partecipato sul tema degli sprechi alimentari #BeGoodSafeFood! (presso il Centro di aggregazione giovanile Linkiostro – Via Giustiniano Imperatore, 75 – Roma), in collaborazione con Arciragazzi Comitato di Roma OdV e FIDAF – Federazione Italiana dei Dottori in Scienze Agrarie e Scienze ForestaliSabato 19 dicembre, alle ore 11, in diretta sul canale Facebook del Festival Cerealia “Chef Trek Jr. Italy”, cooking lab per apprendisti chef tra i 10 e i 12 anni, con lo chef Renato Bernardi in collaborazione con l’Istituto Professionale Statale Maffeo Pantaleoni, da un progetto di Robert G. Seal.

Domenica 27 dicembre, dalle ore 18 fino alle 21 di martedì 29 dicembre, è andato online il video Ricette in versi. Poesie sensualmente appetibili, tra arte e cucina. La video performance è stata visibile sul canale Youtube MTHI_Italia . La drammaturgia di Lydia Biondi, ispirata all’antologia di gastronomie amorose di Claudio Borgoni, ha la regia di Tomaso Thellung. Interpreti: Cristina Masi, Elisa Proietti, Caterina Misasi, Simone Bobini, Diana Forlani, Tomaso Thellung. Pianista Antonio Sorgi. Dal 28 al 30 dicembre quattro webinar, Adolescenza e Nutrienti, presentati da adolescenti per gli adolescenti a cura di Guida per Genitori Onlus, in collaborazione con la FIDAF. I video sono stati disponibili online sul sito di www.guidagenitori.it e da gennaio 2021 saranno sul canale Youtube Cerealialudi.

I DETTAGLI DELL’EVENTO – Al progetto, vincitore dell’Avviso Pubblico per la concessione di contributi economici ai programma per l’anno 2020 condizionati dall’emergenza epidemiologica covid-19, è stato assegnato un contributo di Euro 19.975,00 da Roma Capitale – Dipartimento Attività Culturali. Il programma gode inoltre dei patrocini di Roma150, Casa Artusi, PellegrinoArtisi200, 100GianniRodari, Parco dei Castelli Romani; partner Roma Congressi, Park Hotel Villa Grazioli, Guida Genitori Onlus, Symbiotiqa, Ondamedia, FIDAF, Chef Renato Bernardi, Ass. Collina della Pace, Istituto Professionale Statale Maffeo Pantaleoni, ChefTrek Jr. Los Angeles, Scuola TuChef e la chef Anna Maria Palma, Coop. SS. Pietro e Paolo – Centro Aggregativo Il Muretto, l’Arciragazzi Comitato di Roma. Sponsor: 4Changing. Media partner: GuidaGenitori.it, Creare e Comunicare, NanniMagazine, Cronaca Diretta. Il Festival è gemellato con: Fai la differenza, c’è… il Festival della Sostenibilità. Vai al sito del Festival www.cerealialudi.org 

Scarica qui il magazine dedicato al Festival Cerealia da Cronaca Diretta a cura di Creare e Comunicare

IL QUESTIONARIO PER IL PUBBLICO: ringraziamo tutti coloro che hanno seguito gli eventi sia in presenza che online. Augurandoci di avervi offerto un programma interessante e divertente, speriamo di aver contribuito a sollevare il vostro umore e alleggerire le vostre giornate, offrendovi anche spunti utili di riflessione e approfondimento. Saremo felici di accogliere ogni vostra osservazione costruttiva per poter migliorare il nostro lavoro. Qui il link al questionario predisposto dal partner #Symbiotiqa, utile ai fini della valutazione del progetto. Vi saremo estremamente grati se vorrete dedicare un po’ del vostro tempo a compilarlo entro il 7 gennaio 2021.

Il Mercante di Stelle

Il progetto “Il Mercante di Stelle”, laboratorio ludico-teatrale, s’inserisce nell’ambito delle attività di disseminazione promosse dal Festival Cerealia. L’associazione M.Th.I. in collaborazione con l’ATS proTerra Sancta e il Mosaic Centre ha programmato in Palestina (dal 5 al 14 agosto 2020) questo laboratorio creativo che, attraverso attività ludico-performative, intende stimolare le capacità espressive dei bambini palestinesi, trasmettere loro competenze utili alla loro crescita individuale e relazionale, rispetto anche alle dinamiche di gruppo.

Aiutaci a realizzare il progetto facendo una donazione tramite paypall o conto bancario. Scrivi a info@mthi.it

Premio Internazionale Lydia Biondi 2019