Chi siamo

L’associazione culturale Music Theatre International – M.Th.I., operante in Italia dal 1999, si è formalmente costituita nel gennaio del 2000.

L’associazione non persegue finalità di lucro, ma ha lo scopo di:

  • promuovere le varie forme del teatro, e in particolare del teatro musicale, al fine di favorire la conoscenza e la diffusione del repertorio internazionale;
  • produrre e promuovere spettacoli ed eventi che prevedano la contaminazione e sinergia tra i vari linguaggi dello spettacolo dal vivo e dell’arte;
  • sostenere operativamente le piccole realtà italiane, giovani artisti, associazioni teatrali, musicali e culturali;
  • organizzare attività di ricerca, promozione, documentazione, divulgazione e formazione nel campo dello spettacolo dal vivo, a livello nazionale ed internazionale.

Per questo l’associazione si prefigge di promuovere e sviluppare scambi culturali con enti, istituzioni ed associazioni regionali, nazionali ed internazionali, per la valorizzazione del patrimonio artistico e della professionalità italiana.

Network Internazionale - associata alle seguenti organizzazioni:

 

GEIE “La Rotta dei Fenici – Itinerario Culturale del Consiglio d’ Europa”

Anna Lindh Foundation Network – Euromed

Fondata nel gennaio 2011 a Bruxelles, la rete Mediter nasce dalla volontà di un gruppo di partner fondatori di Tunisia, Italia, Francia, Libano e Malta, e dal sostegno della Commissione Europea attraverso i progetti “Women for Change” e “Women’s Media in the Euromed”. Da allora, Mediter ha accolto nuovi partner internazionali: associazioni, società, ONG, autorità locali, etc. Mediter mira allo scambio di buone pratiche per lo sviluppo locale, regionale e internazionale nel Mediterraneo, attraverso la cooperazione dei partner membri della rete.

Italian network ALF

 

N.B. La nostra associazione non è in alcun modo affiliata alla omonima agenzia americana che gestisce diritti drammatici, Music Theatre International (MTI).  Per contattare la MTI di New York, andare al sito: www.mtishows.com.

Comments are closed.